Ricordi giovanili

Avevo sì e no 15 anni e abitavo nel quartiere dell'Olivella a Palermo. Ricordo che c'erano famiglie che quando litigavano usavano coltelli, bastoni, spranghe e altro. Per la gente che abitava nelle vicinanze ormai era consuetudine, non appena sentivano gridare, affacciarsi al balcone e godersi la scena e più se le davano di santa ragione più si faceva il tifo da stadio. Poi, arrivava la polizia e tutti andavano a finire in commissariato, quindi, tutto il vicinato chiudeva le imposte e se ne tornava dentro casa: fine dello spettacolo. Le scene appena menzionate mi riportano alla situazione attuale dove questi accadimenti si sono spostati sui mezzi social e in Tv. Le liti in Tv che fanno audience e aumentano la popolarità di certe trasmissioni oppure le liti sui social (facebook ecc...) dove ognuno di noi da casa propria gode dello spettacolo gratuito di persone che mettono in piazza i loro malumori e i loro dissapori non facendo altro che alimentare la curiosità morbosa delle persone. Solo che ai miei tempi quelle liti erano vere, oggi è tutto falso.

Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic