C'è sempre tempo per imparare

Mi è sempre piaciuto danzare, ma non ho mai trovato il compagno giusto. Anni fa sono andata in un posto a Palermo dove si ballava. Non conoscendo i passi mi ero messa in disparte. Un signore anziano mi invitò a ballare, rifiutai con gentilezza ma lui con cortese insistenza mi prese la mano e mi trascinò in pista. Mi lasciai andare al ritmo della musica, pestai i piedi di quel signore non so quante volte, ma lui fu molto galante e non mi rimproverò nemmeno una volta. Alla fine lo ringraziai e lui mi suggerì di prendere lezioni di ballo, poi scelse un’altra dama e mi lasciò sola in mezzo alle tante coppie che affollavano quel posto.

Il tango argentino è il ballo che preferisco. Mi affascina guardare i corpi dei ballerini che si stringono, che intrecciano gambe, che esprimono, con i loro movimenti, passione allo stato puro.

Socrate ha imparato a ballare quando aveva settant’anni perché sentiva che una parte essenziale di se stesso era stata trascurata. Ancora non ho raggiunto l’età di Socrate, spero solo di riuscire a trovare un partner che abbia piedi di ferro e molta pazienza.

Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic